Ginnastica ritmica

La ginnastica ritmica è una disciplina della ginnastica e uno sport olimpico femminile, di squadra, individuale o a coppie. Il ritmo è ovviamente la caratteristica principale di questa disciplina e su di esso è costruito ogni movimento. La ginnasta, nelle sue esecuzioni, deve seguire e rispettare le leggi del ritmo e il corpo e l'attrezzo devono partecipare al movimento per renderlo espressivo e personale.
Molto vicina alla danza, favorisce il miglioramento della mobilità articolare, la tonicità muscolare e la consapevolezza del proprio corpo.

Caratterizzata dall’utilizzo di un attrezzo - cerchio, palla, clavette, nastro e fune – e dalla presenza della musica che detta il ritmo dei movimenti e delle figure, la ginnastica ritmica prevede, anche l’esecuzione di esercizi a corpo libero fondamentali per acquisire la tecnica e comprendere al meglio le potenzialità del proprio corpo.

Può essere praticata sin dagli ultimi anni della scuola di infanzia (4/5/6 anni) sino all’età adulta. La ginnastica ritmica, infatti, lavora sul corpo, nella sua globalità, tutti i muscoli e le articolazioni vengono sollecitati e stimolati. Inoltre, vengono favorite qualità quali grazia, compostezza, coordinazione, concentrazione.

La bambina impara a muoversi seguendo il ritmo della musica, a coordinare i movimenti nello spazio a disposizione, a prendere misure e distanze. Dal momento, poi, che si ingentiliscono i movimenti, si contrasta così la perdita di coordinazione che caratterizza i periodi di forte crescita fisica (gli anni tra i 5 e i 10 quando la struttura ossea si allunga e la muscolatura inizia a formarsi). Il tutto, senza rinunciare al potenziamento della forza fisica.
Ecco perché la ginnastica ritmica si può considerare uno sport completo e può essere proposto anche in età prescolare.


Chiedi informazioni


Sabato
14:30 - 15:30
Palazzetto Ponte dell'Olio
Sabato
15:30 - 17:00
Palazzetto Ponte dellOlio

Responsabile e istruttrice: Donatella Caleffi